NewsProgetti

Autismo Firenze onlus

AUTISMO FIRENZE associazione di volontariato onlus

Contatti 349-8712477 e 348-8101445

Autismo Firenze nasce il primo settembre 2003 come affiliata ad Autismo Toscana, A.Italia, A.Europa, per perseguirne gli stessi obiettivi, sintetizzabili come “integrazione socio ambientale delle persone con autismo dalla diagnosi al dopo di noi”.
Attualmente raccoglie un gruppo di 14 famiglie di soggetti autistici, per un totale di 52 soci tra familiari, professionisti, operatori, simpatizzanti.
 

GLI SCOPI STATUTARI
  • Difendere i diritti e le pari opportunità per le persone autistiche, ispirandosi alla Carta dei diritti presentata dall’Associazione Internazionale Autisme Europe e adottata dal Parlamento Europeo nel maggio 1996;
  • Promuovere ed attuare la formazione delle persone interessate alle problematiche dell’autismo (insegnanti, terapisti, educatori, volontari, ecc.) attraverso corsi, convegni e pubblicazioni, coerentemente con le definizioni internazionali ufficiali di Autismo e di Disturbo Generalizzato dello Sviluppo (ICD e DSM) e con lo stato dell’arte delle conoscenze universalmente accettate sull’Autismo, e promuovendo le strategie di intervento rigorosamente controllate
  • Stabilire stretti rapporti di collaborazione e collegamento con Enti Pubblici e Privati nonché Associazioni aventi analoghe finalità, per promuovere la creazione di servizi finalizzati ad una presa in carico specifica, allo scopo di:
  • garantire il migliore sviluppo possibile delle potenzialità delle  persone autistiche, l’autonomia personale e lavorativa e per garantire una vita piena e dignitosa secondo le proprie possibilità, nel rispetto della diversità e dei diritti della persona con attenzione particolare ai bisogni delle meno dotate;
  • migliorare la qualità di vita dei familiari e promuovere la loro piena partecipazione alla vita sociale e lavorativa, pur valorizzando il loro ruolo di partner attivi nella presa in carico educativa della persona autistica;
  • Stabilire rapporti di collaborazione con altre organizzazioni non lucrative e centri riabilitativi allo scopo di sostenere i servizi da esse avviati a favore delle persone autistiche;
  • Stabilire rapporti di collaborazione con l’associazione europea Autisme Europe e con i suoi membri allo scopo di scambiare esperienze e conoscenze, di realizzare progetti comuni e di sviluppare una rete internazionale di solidarietà;
  • Svolgere attività di volontariato. 

Autismo Firenze è aperta ad insegnanti, educatori, medici ecc., che condividono l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone con DSA, dall’infanzia all’età adulta, in stretta collaborazione con le famiglie.
Le iniziative già intraprese e quelle programmate prevedono sempre, infatti, la cooperazione tra tecnici e familiari per la realizzazione di progetti ben definiti e concordati che si possono proporre varie finalità: 
la sensibilizzazione al problema (nell’ambiente scolastico con insegnanti, educatori, alunni, ma anche nell’ambiente di vita quotidiana: il quartiere, le associazioni ricreative e sportive ecc.) 
l’organizzazione di corsi di formazione per genitori e operatori
i progetti pratici rivolti direttamente alle persone autistiche (valutazioni tempestive e corrette, programmi educativi personalizzati, organizzazione del tempo libero).

I CORSI DI FORMAZIONE (per il dettaglio clicca sulla voce del menu)

  • 2006 in collaborazione con il Comune di Firenze (CRED Ausilioteca), “Le patologie dei disturbi pervasivi dello sviluppo” per insegnanti e educatori (gennaio marzo 2006).
  • 2007 sempre in collaborazione con il Comune, un secondo  corso, di livello  superiore, “Le  patologie  dei disturbi pervasivi dello sviluppo, 2” .
  • 2006 con il finanziamento del CESVOT, “Autismo, imparare per fare” per la formazione di 30 volontari: cinque giornate, 28 ottobre 26 novembre 2006.
  • 2006 partecipazione ai progetti formativi nel settore dell’autismo di Fondazione Devoto e ASEBA. In particolare per la realizzazione del  tirocinio.
  • 2009 con finanziamento CESVOT, “VOL.A: volontari per l’autismo” per la formazione di 50 volontari: sette giornate, 10 ottobre29 novembre.

I PROGETTI

  • 2005  Progetto “Valutazione”: valutazioni funzionali (AAPEP E VINELAND) di sei giovani tra i 15 e i 35 anni a cui ha fatto seguito la stesura di un piano di intervento personalizzato.
  • 2006 Progetto “Formazione, intervento, verifica”. Finanziato dal Comune di Firenze fino al 2010 con un contributo di 2.000 euro/anno per l’aggiornamento delle valutazioni e dei piani educativi.
  • 2007 Progetto “Weekend”: soggiorni fuori casa per il fine settimana al fine di favorire l’autonomia di giovani con autismo, finanziato con 10.000 euro/anno, dal 2007 al 2010 compreso, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze
  • 2007 Progetto “Il Tempo Difficile”: programma di strutturazione del tempo libero di giovani autistici, finanziato sul bando “Percorsi di innovazione 2006”.
  • 2008 Progetto “Il Ponte” in collaborazione con Percorso Autismo, ASL 10 Firenze e Ass. Ulisse per realizzare un modello di presa in carico della persona con autismo, dall’infanzia all’età adulta, finanziato sul bando “Percorsi di innovazione 2007″.
  • 2008 Progetto “Autonomia”, presentato alla Regione Toscana, per la realizzazione di una struttura destinata all’abilitazione alla vita indipendente. Il progetto è stato finanziato ed è in corso di realizzazione in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL 10 di Firenze

CONTATTI CON LE ISTITUZIONI

Dall’aprile 2004 l’Associazione prende contatti  con i Quartieri attraverso i rappresentanti delle Politiche Sociali, si iscrive alle Reti di Solidarietà per facilitare i rapporti con i cittadini.

  • 2005 iscrizione al Registro Regionale del Volontariato.
  • 2004 2007 giornate di sensibilizzazione in collaborazione con i Quartieri 1, 2 e 3
  • 2005  convenzione con il Comune di Firenze (CRED Ausilioteca) della durata di due anni.
  • 2005 convenzione di tirocinio e orientamento con l’Università degli Studi di Firenze
  • 2005 ammissione alla Consulta Comunale degli Invalidi e Handicappati del Comune di Firenze.

Tutti i contatti (Regione, Quartieri, ASL, altre Associazioni…) sopra descritti sono mantenuti regolarmente.

Ti possono interessare

Back to top button